FUNGHI: UNA GRANDE OPPORTUNITA’ NUTRIZIONALE

FUNGHI: UNA GRANDE OPPORTUNITA’ NUTRIZIONALE

Alcuni funghi presenti in natura sono dei veri e propri rimedi naturali ricchi di proprietà benefiche. Sono riconosciuti fin dall’antichità ed il loro utilizzo si sta diffondendo sempre più. Sono chiamati funghi medicinali e possono essere assunti sia come alimenti (si pensi al noto fungo Shiitake molto usato in macrobiotica) oppure come integratori alimentari. La micoterapia è la disciplina che se ne occupa

La ricerca scientifica in Occidente è iniziata negli anni 60 e ad oggi si contano quasi 15.000 studi, ciò nonostante gli effetti benefici dei funghi sono ancora poco diffusi.

Si conoscono circa 14.000 specie fungine e si ipotizza che sia il 10% di quelle realmente esistenti in natura e sono solo 500 le specie studiate, con comprovata azione farmacologica.

I funghi medicinali più comunemente utilizzati attualmente, con finalità terapeutica sono 12:

  • Agaricus blazei murril,
  • Auricularia,
  • Coprinus,
  • Cordyceps,
  • Coriolus,
  • Ganoderma lucidum,
  • Maitake,
  • Hericium,
  • Shiitake,
  • Pleurotus,
  • Polyporus,
  • Poria cocos.

Micoterapia, cos’è

Per micoterapia si intende “terapia con i funghi medicinali, classificati come integratori alimentari secondo le disposizioni del Ministero della Salute (articolo 10 del decreto legislativo 21 maggio 2004 n. 169).
La scelta dei funghi si basa su un approccio olistico, ovvero dove il sintomo deve essere considerato come parte del tutto e grazie alla loro capacità “adattogena” supportano l’ organismo nel ripristinare l’ equilibrio e la regolazione di tutte le funzioni, migliorando lo stato di benessere generale.

Pertanto la micoterapia può essere considerata il trattamento di elezione per la prevenzione di molte patologie.  Inoltre, svolgere un’azione coadiuvante nelle terapie farmacologiche per potenziare l’effetto di alcuni farmaci e ridurne gli effetti collaterali.

Recenti studi hanno dimostrato che i funghi medicinali risultano essere molto efficaci nel miglioramento delle patologie croniche, immunitarie, degenerative ed oncologiche.

Funghi nutraceutici

I funghi sono dei veri e propri nutraceutici ovvero degli alimenti che hanno azione benefica per la salute ed è pertanto consigliabile introdurli nell’alimentazione quotidiana come fonte di sostanze nutritive interessanti a basso contenuto calorico:

  • proteine alcaline (fino al 40%)
  • carboidrati (fino al 21%)
  • fibre insolubili
  • acidi grassi monoinsaturi
  • minerali
  • vitamine del gruppo B, compreso la B12 (Shiitake)
  • ergosterolo (precursore vit. D)
  • enzimi
  • antiossidanti
  • polisaccaridi per il rinforzo del sistema immunitario
  • sostanze ad azione chelante 

Le principali azioni dei funghi medicinali

La caratteristica che rende questi alicamenti così importanti per il benessere e la prevenzione è che hanno in comune 3 funzioni:

  • regolano il sistema immunitario
  • contrastano l’infiammazione
  • favoriscono la detossificazione

Inoltre ogni specie di fungo ha un’azione mirata su determinati organi, detta organotropismo, con effetti specifici:

  • azione antimicrobica
  • modulazione della glicemia
  • antiossidante
  • anti-colesterolo
  • chelazione di metalli tossici
  • riequilibrio della parete intestinale
  • azione prebiotica
  • regolazione della pressione arteriosa4
  • effetto antistress
  • tonico/energizzante

Ogni eventuale utilizzo nel dettaglio è sempre bene discuterlo con un professionista.