METILGLIOSSALE: UNA RISORSA NATURALE DAL MIELE DI MANUKA

METILGLIOSSALE: UNA RISORSA NATURALE DAL MIELE DI MANUKA

Il metilgliossale composto di dicarbonilici è un componente naturale del miele di Manuka prodotto dai fiori di Manuka della Nuova Zelanda. Possiede sia attività antitumorale che antibatterica. Queste caratteristiche hanno sollecitato una indagine per osservare la capacità di metilgliossale come potente medicina contro la multiresistenza ai farmaci di Pseudomonas aeruginosa. Un totale di 12 test di P. aeruginosa isolati in vari ospedali sono stati testati per la loro resistenza contro molti antibiotici, la maggior parte dei quali trova applicazione nel trattamento delle infezioni da P. aeruginosa. I risultati hanno rivelato che i ceppi erano resistenti a molti farmaci ad alti livelli, solo piperacillina, carbenicillina, amikacina e ciprofloxacina hanno mostrato resistenze a livelli relativamente bassi.

In merito all’effetto antitumorale, sembra bloccare la proliferazione, l’invasività e attivare apotposi. Attraverso l’inibizione di BLC-2 e la metalloproteasi 9 (MMP9). Inoltre, a livello di glicolisi, sembra bloccare la fosfofruttochinasi (PFK), fruttosio 1,6 bisfosfato aldolasi e la gliceraldeide 3 fosfato deidrogenasi.

Ad ogni modo, le cellule tumorali over-esprimono la Metilgliossilasi-1, enzima che catabolizza il metilgliossale. Un elemento naturale in grado di bloccare la Metilgliossilasi-1 è la delfinidina, abbondante nel mirtillo nero. Alcuni dati ci indicano anche che la curcumina ed i flavonoidi hanno un effetto soppressivo sulla metilgliossilasi-1.